Eventi 2017

Aspettando il Natale - Laboratori della Lana e del Sapone

Nell'ambito del progetto "I Bisbigli dello Spirito del Luogo", l'Ecomuseo della Val di Peio propone attività laboratoriali sulla lavorazione di Lana e Sapone:

 

Sabato 9 Dicembre alla Casa dell'Ecomuseo a Celentino:

 dalle 10.00 alle 12.30: Il Laboratorio di lana cardata di Rita. Nel corso del laboratorio verrà realizzata une ghirlanda Natalizia in lana cardata. 
 dalle 14.30 alle 16.00: Il laboratorio del sapone di Natale con cannella, miele e cera d’Api realizzato assieme a Loretta.

Entrambi i laboratori si concluderanno con un aperitivo / merenda con degustazione di prodotti tipici della Val di Peio.

 

Martedì 12 dicembre e 19 dicembre alla Casa dell'Ecomuseo a Celentino:
 dalle 14.30 alle 16.30: Il Laboratorio della lana di Susy e Antonella per grandi e piccini. Nel corso del laboratorio verrà realizzato un manufatto Natalizio in lana infeltrita.

 

Per partecipare ai laboratori è necessario prenotare entro le 16.00 del giorno precedente, telefonando al numero: 339 6179380.

Vi aspettiamo!
IMG_6431__LucaAlbrisi

 

 

 

PROFUMI E SAPORI DEL BOSCO D’AUTUNNO

SentieroLinum

STROMBIANO
29 OTTOBRE 2017 - ORE 10.00

L’Ecomuseo della Val di Peio  Piccolo Mondo Alpino organizza una passeggiata tra i “Profumi e Sapori del Bosco d’Autunno” che si svolgerà  fra Strombiano e Celentino domenica 29 ottobre 2017.
Il programma prevede la partenza da Casa Grazioli alle ore 10.00 e la percorrenza del Sentiero LINUM in compagnia 

di Loretta (conoscitrice delle piante alimurgiche) 

e di Grazia (accompagnatore di media montagna)


La passeggiata si concluderà con aperitivo e degustazione di prodotti tipici della Val di Peio.

Per partecipare è necessario prenotare entro sabato 28 ottobre, telefonando al numero: 339 6179380.

Attività a pagamento

 

La Tosada - 22 Settembre 2017

 

Come ogni anno, ormai da secoli, si ripete la tradizionale tosada del gregge. 
Il paese risuona di campanelli e belati, pecore che riconoscono i luoghi e piccoli agnelli che calcano 

le strade per la prima volta,allevatori che aspettano il gregge con ansia pronti per la tosada d’autunno, 

quella che dà la lana migliore. 

 

ORE 9:00 
Ritrovo presso la Chiesa di Peio con le guide del Parco Nazionale dello Stelvio, escursione facile alla Malga Covel con visita naturalistica al piccolo biotopo ei Covel e all’omonima cascata. Rientro seguendo il gregge nel paese di Peio per assistere alla tradizionale Tosada, seguirà una visita guidata al paese di Peio.
Prenotazioni: entro le ore 17.00 del giorno precedente presso il Punto Informativo del Parco a Cogolo (o presso l’Ufficio Informazioni di Peio Fonti  (0463-753100).

ORE 11:00
arrivo del gregge in piazza: ogni allevatore riconosce le proprie pecore e le conduce alla stalla

ORE  11:30
inizio della Tosada in piazza e in vari angoli del paese
Faranno da contorno alla manifestazione un mercatino di artigiani locali, laboratori, lavorazione della lana e l’allegra musica della fisarmonica di Giuliano

Inoltre
A partire dalle ore 14:00 visite all’antico Mulino di Peio
A partire dalle ore 15:00 visite guidate al museo “Peio 1914-1918 la Guerra sulla Porta”
A partire dalle ore 15.00 presso il Dopolavoro di Peio proiezione non-stop del film:
“Vestir di Lana”  pastorizia e ciclo della lana in Val di Peio

Presso il ristorante dell’Albergo Centrale e Albergo San Rocco si potrà degustare un menù a base di carne di pecora:
Albergo Centrale Tel. 0463-753224
Albergo San Rocco Tel. 0463-753223

 

Festa della Tessitura del Lino _ Cogolo, 24 Agosto 2017

Un'immancabile appuntamento con la cultura in Val di Peio.  
Torna ad Agosto l'“Ecomuseo in Piazza” a Cogolo, occasione di partecipare alla tradizionale Festa della Tessitura del Lino, elemento di unicità e specificità del nostro territorio. 

Al centro della manifestazione le donne dell’Ecomuseo divenute ormai abili tessitrici, le fibre tessili locali: lana e lino. Filare il lino è davvero così facile? Lo scoprirete seguendo la dimostrazione dal vivo “Dalla pianta al gomitolo...al tessuto”.
Inoltre, lungo la via principale, vi aspettano i colori delle tante bancarelle che espongono i prodotti degli artigiani e degli hobbisti locali.

Di seguito il PROGRAMMA dettagiatto: 
dalle 15.00 alle 16.00: lavorazione del Lino;
dalle 15.00 alle 18.00: laboratori per grandi e piccini;
dalle 17.00 alle 18.00: presso la Chiese dei Santi Filippo e Giacomo, le magiche note del violino di Angela e subito dopo "Liutaio per passione" Maurizio Migazzi svela come nasce un violino;
dalle 18.00 alle 18.30: Don Enrico Pret spiega il restauro degli affreschi di Giovanni Angelo Vallorsa all'esterno della Chiesa;
dalle 18.30: Il Maestro Sebastiano Caserotti riprende l'antica arte del Campanò. 

Per finire siete tutti invitati all'aperitivo offerto dal Consorzio Turistico Pejo 3000 sul piazzale della Chiesa Santi Filippo e Giacomo.

 

Scaricate qui la locandina dell'evento. 

 

Il Mistero di Pagaia, Piece Teatrale on site _ 22 Agosto 2017 ore 21.00

Pegaia è un luogo pieno di fascino e di mistero, da secoli oggetto di devozione e di interrogativi mai risolti. Fino all’inizio del 1300 vi abitava una piccola comunità, ma già dal 1350 di Pegaia non si hanno più notizie. Ciò che rimane è la memoria e la devozione per i “morti di Pegaia”, oltre alla chiesetta consacrata il 22 agosto del 1512.

 

Muovendosi fra realtà e leggenda, fra documenti storici e memoria popolare, il Mistero di Pegaia è un racconto corale, rappresentato nei pressi della sua chiesetta.

Attraverso lo spettacolo si viaggia in un luogo e in un tempo affascinanti, dove scoprire ciò che si sa e ciò che si ipotizza

della vicenda di Pegaia, immergendosi nell’atmosfera fantastica dei racconti popolari.

 

Percorso Teatrale dell'Ecomuseo condotto da Guido Laino e Marta Marchi.

 

 

Ecomuseo in Piazza - “Vecchi mestieri, antichi saperi”

Un'immancabile appuntamento con la cultura in Val di Peio.  
MARTEDÌ 15 AGOSTO torna l'“Ecomuseo in Piazza” a Celentino, occasione di scoprire gli antichi saperi e i vecchi mestieri e di partecipare alle tradizioni del territorio.

Di seguito il programma più dettagliato del pomeriggio (dalle 15.00 alle 19.00):
“Vecchi mestieri, antichi saperi”: dalle scandole al liutaio, dalla lucidatura del rame alla filatura del lino e alla scoperta delle erbe alimurgiche.
Inoltre vi saranno gli artigiani e gli hobbisti locali con i loro mercatini e tanti tanti laboratori per grandi e piccini.
Il tutto accompagnato da musiche, strauben e l’om de le storie,…

 

Schermata_2017-08-12_alle_11.31.13

 

CENTRALE APERTA

Giovedì 10 Agosto apre al pubblico la bella centrale idroelettrica di Cogolo - Pont.
La Centrale di Cogolo è un esempio di architettura industriale degli anni Venti del secolo scorso, anni in cui ha inizio la così detta “Epopea Idroelettrica” in Val di Peio e in tutto il Trentino. Una centrale unica e preziosa, definita la più bella d’Italia, perfettamente integrata in un ambiente naturale straordinario. Le sue ampie sale, finemente decorate, con l’antica tecnica del graffito, raccontano i segreti dell’acqua che diventa energia pulita. La parete esterna di uno degli edifici che costituiscono il complesso della centrale mostra la figura di San Giovanni Nepomuceno, protettore dalle alluvioni, realizzata nel 1930 da L. Carelli. 
L’impianto di Cogolo, realizzato nel 1929 sul Noce Bianco ai piedi della catena Ortles-Cevedale è tutt’ora attivo e utilizza le acque provenienti dal Lago Careser e dal Lago Palù.

Programma

- Dalle 10 alle 17 : Visite guidate a cura dei dipendenti  di Hydro Dolomiti Energia con prenotazione obbligatoria al numero 0461.032486 e a contorno dell’evento dimostrazione “La lana delle Alpi”: lavorazione e manufatti artigianali

- Alle ore 10.30: “Bolle, bolle, bolle!”: gli operatori del MUSE coinvolgono il pubblico nella magia delle bolle di sapone. 

- Alle ore 16.00: le donne dell’Associazione Linum narrano con la dimostrazione pratica la tradizionale lavorazione del lino “ Dalla pianta ..  al tessuto”

 

LE SCRITTE DEI PASTORI

 

Conferenza a cura della dott.ssa Marta Bazzanella    

funzionario di ambito storico culturale Museo degli Usi e Costumi della Gente Trentina di San Michele all'Adige
GIOVEDI' 27 luglio 2017  ore 15

a MALGA MONTE, porta in quota dell'ecomuseo

Sulle pendici del Monte Cornòn in valle di Fiemme, Trentino orientale, un massiccio calcareo situato a monte degli abitati di Tesero, Panchià, Ziano di Fiemme e Predazzo - sulla destra orografica della valle - che è stato oggetto nel più vicino passato di intenso sfruttamento nell'ambito di un'economia agrosilvopastorale, sono ancor oggi visibili migliaia di scritte che testimoniano il passaggio e l'attività pastorale in loco.

Si tratta di iniziali, sigle, date, nomi, conteggi del bestiamo, figure di animali, messaggi di saluto...

 

CENTRALE APERTA

 

 

Venerdì 7 luglio si apre al pubblico la bella centrale idroelettrica di Cogolo - Pont

La Centrale di Cogolo è un bell'esempio di architettura industriale degli anni Venti del secolo scorso, anni in cui ha inizio la così detta “Epopea Idroelettrica” in Val di Peio e in tutto il Trentino. Una centrale unica e preziosa, definita la più bella d’Italia, perfettamente integrata in un ambiente naturalestraordinario.  Le sue ampie sale, finemente decorate, con l’antica tecnica del graffito, raccontano i segreti dell’acqua che diventa energia pulita. La parete esterna di uno degli edifici che costituiscono il complesso della centrale mostra la figura di San Giovanni Nepomuceno, protettore dalle alluvioni, realizzata nel 1930 da L.Carelli. L’impianto di Cogolo, realizzato nel 1929 sul Noce Bianco ai piedi della catena Ortles-Cevedale e tutt’ora attivo e utilizza le acque provenienti dal Careser e dal Lago Palù.

 

Programma:

  • Visite guidate: dalle 10 alle 17
  • Dimostrazione della lavorazione della lana: dalle 10 alle 17
  • Dimostrazione lavorazione del lino dalla pianta al tessuto: ore 11
  • "Bolle bolle bolle":  ore 15

   

 

Giornata del Paesaggio 2017

La comunità festeggia il Paesaggio prendendosi cura del territorio.

 

Venerdì 16 giugno ore 21  Casa dell’Ecomuseo a Celentino

PIETRE E ATTIVITA’ UMANE Conoscere l’utilizzo delle pietre del Trentino, geologia formativa e biodiversità vegetale

A cura di Stefano Delugan, Agroecologo

 

Sabato 17 giugno dalle 9 alle 17  Ritrovo nella Piazzetta anfiteatro di Strombiano

REALIZZIAMO INSIEME UN MURO A SECCO

Muretti1R

Con la guida di Stefano Delugan, Agroecologo

Dinamiche costruttive e realizzazione di un muro a secco con pietra locale

Iscrizione obbligatoria cell. 339 6179380 (max 15 partecipanti)

Dotazione personale: guanti, occhiali da lavoro, martello da scalpellino o mazzetta e scarponi

 

 

 

Domenica 18 giugno - Strombiano 

SAGRA DI SANT'ANTONIO

Ritrovo ore 8,30 presso la Casa dell’Ecomuseo per mattinata di lavoro comunitario con sistemazione prato dei meli antichi e manutenzione/ripristino segnaletica lungo il Sentiero LINUM

Ore 13 pranzo comunitario nella Piazzetta di Strombiano

Ore 14,30 esibizione Gruppo Costumi Storici Cembrani – Coro La Valle di Sover con canti popolari trentini inediti legati alla vita rurale e al ciclo del lavoro del legno

Ore 17 S.Messa e processione accompagnata dal Corpo Bandistico Val di Peio e dal Gruppo Costumi Storici Cembrani

 
«InizioPrec.12Succ.Fine»

Pagina 1 di 2