Itinerari

 

Percorso etnografico LINUM

Sentiero LinumCasa Grazioli è il punto di partenza del percorso Linum, un suggestivo itinerario che snodandosi fra prati e boschi collega gli abitati di Strombiano e Celentino. E’ un itinerario ad anello percorribile comodamente in circa due ore che offre una chiave di lettura dell’uso del territorio, dove prato, bosco e maso hanno costituito per secoli gli elementi portanti dell’economia di sussistenza. Lungo questo sentiero, attrezzato con bacheche didattiche, si incontrano la chiesetta di Sant’Antonio, il nucleo di masi in località Bugnidei, radure con informazioni sulla gestione forestale del bosco, il “Sass del Béch” (masso erratico coppellato) ed infine la chiesa di S.Agostino e la Casa dell'Ecomuseo.

 


Camminata fra i masi

Masi GuilnovaL'itinerario ad anello di circa sette chilometri, con partenza ed arrivo nei pressi della suggestiva chiesetta di Pegaia, si snoda su comode strade forestali di fondovalle costeggiando prati privati con i caratteristici masi ed attraversa pascoli collettivi ormai in parte abbandonati. Risulta particolarmente affascinante percorrerlo nella stagione invernale con le racchette da neve.

 

 


Percorso della Grande Guerra

Forte BarbadifiorL’itinerario di circa nove chilometri nella Val del Monte, partendo da Malga Frattasecca ripercorre i luoghi significativi del grande conflitto: il Forte Barbadifior, gli “Stoi” della Vegaia (una serie di gallerie scavate nella roccia), le trincee militari sul panoramico Pian de la Vegaia ed il rientro lungo la Strada Militare, magnifico esempio di ingegneria di montagna.

Il percorso, realizzato dal Parco Nazionale dello Stelvio, è illustrato con tabelle informative in lingua Italiana, Inglese e Tedesca e richiede circa quattro ore di cammino con un dislivello di 440 metri.

 


Percorso “L’antico bosco di Larice” in Val Comasine

Antico BoscoUn antico bosco di età superiore ai 600 anni davvero unico: sono ben 130 i patriarchi che raggiungono e spesso superano tale età. Nel legno di queste piante è racchiusa una storia antica che racconta di uomini, alberi e pietre i cui destini si intrecciano e si sovrappongono nel tempo.

Il sentiero, attrezzato con diciotto pannelli esplicativi, è lungo 4,3 km con partenza e ritorno in località Camp e richiede circa due ore di cammino. La località Camp si raggiunge da Comasine percorrendo una strada forestale soggetta ad autorizzazione.


Giro della Valletta

VallettaL'itinerario, della lunghezza di circa diciotto chilometri, congiunge tutte le frazioni della Val di Peio attraverso vecchie strade carrabili, in un condensato di testimonianze storiche, architettoniche e religiose che consentono al visitatore di immergersi nei valori dei luoghi che animano l'Ecomuseo.

Si consiglia di iniziare il percorso a Peio Paese (nei pressi del parcheggio) e concluderlo a Cogolo; richiede circa sette ore.